Quali sono i migliori guanti medici?

Di questi tempi, la realtà che stiamo vivendo ha fatto in modo di mettere il vero accento decisivo su di uno degli aspetti che in termini di prevenzione e di tutela a priori di quelle che sono le nostre situazioni di salute e di benessere prima fisico e poi psicologico, rappresentano un vero punto focale attorno a cui sarebbe il caso di costruire abitudini da far divenire dominanti: come è nel caso degli usi dei cosiddetti guanti igienici e sterilizzanti, o i guanti medici che per appunto specie negli ambienti sanitari sono di vitale importanza.

C’è molta confusione e percezione sbagliata su quali siano i migliori guanti medicali. Questo perché in passato (non molto tempo fa), i guanti erano fatti di un materiale troppo sottile, permeabile ed economico! Ora che la tecnologia è avanzata, i guanti sono stati fatti per adattarsi alle esigenze del momento, ora sono fatti con un materiale che è traspirante, oltre che durevole. Se lo si guarda da un punto di vista evolutivo, l’evoluzione della tecnologia ha creato guanti che sono più facili da usare, più comodi da indossare, più facili da lubrificare, e che non permettono la trasmissione di agenti patogeni trasportati dall’aria. Ora che abbiamo a disposizione questa perfetta tempesta di dispositivi di protezione per proteggerci, la domanda diventa: da cosa sono i migliori guanti per proteggerci?

Innanzitutto, quando si acquistano guanti medicali, ci sono due categorie principali: quelli monouso e quelli che non lo sono. I guanti monouso sono tipicamente fatti di una plastica simile al vinile. Questi guanti non forniscono alcun tipo di protezione o comfort. D’altra parte, i guanti medicali riutilizzabili sono fatti di un materiale diverso. Mentre questi guanti possono essere ancora monouso, la loro protezione e il comfort sono molto maggiori. Ci sono guanti monouso che offrono praticamente ogni tipo di protezione e comfort che si potrebbe cercare, ma se si cerca uno strato profondo di protezione, si dovrebbe cercare un paio di guanti riutilizzabili.

Alcune delle malattie e dei disturbi più comuni sono portatrici di germi e batteri. I guanti che offrono protezione contro questi microrganismi dannosi sono necessari se si lavora in un ambiente medico, dove i rischi di infezione sono sempre presenti. Che si lavori in uno studio medico, in ospedale o in uno studio medico privato, la capacità di proteggere le mani e i piedi è essenziale.

Approfondisci l’argomento dell’articolo su sceltaguantiprotettivi.it.